Don Bosco Boys Home: la "casa della pace"

26 gennaio 2018 - La campagna di sensibilizzazione di Stop Tratta avanza grazie al significativo apporto delle civiliste Anna e Esther impegnate a far conoscere i rischi dell'immigrazione irregolare e a parlare con i più piccoli. Nel resoconto che segue Esther ci racconta cosa significa per i ragazzi di Sunyani essere accolti dalla "Casa della pace" di Don Bosco. 

La tutela dei bambini passa dalla formazione!

Il 12 gennaio, si è svolto il primo training of trainers (TOT) con lo staff di Don Bosco Boys Home di Sunyani.

I partecipanti sono stati i social workers, gli insegnanti, i volontari e persino i cuochi e le guardie che lavorano all'interno della casa.

Pagine

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017