Frontex: a marzo arrivati 10.800 migranti, il 30% in più del 2016

L'arrivo del bel tempo ha fatto aumentare il traffico sulle rotte dell'immigrazione illegale. Secondo gli ultimi dati Frontex l’Italia risulta ancora la meta preferita per gli scafisti che attraversano il Mediterraneo. La centrale di soccorso coordinata dalla Ue evidenzia che nel mese di marzo sono passate 10.800 persone nel Mar Mediterraneo, "oltre un quinto in più" rispetto febbraio facendo balzare a 24.250 in numero di migranti giunti sulle coste italiane nei primi tre mesi dell'anno.

In Italia è stato registrato circa il 30% degli arrivi in più rispetto allo stesso periodo del 2016. A livello europeo, secondo l'agenzia, c'è stato un aumento del 10% su base mensile. Cala, invece, il numero dei migranti che transitano sulla rotta del Mediterraneo Orientale verso la Grecia dove sono arrivate solo 1.690 persone, appena il "6% rispetto all’anno scorso prima dell’accordo Ue-Turchia", rileva Frontex. Le tre nazionalità più rappresentate sono quelle del Bangladesh, Nigeria e Guinea. In aumento anche gli arrivi dal Corno d'Africa, in particolare da Eritrea e Somalia

Share this post

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017