Tanti giovani in Africa lasciano la loro casa alla ricerca di una vita migliore, fuggendo dalla miseria e dalla povertà e, in tanti casi, da guerre e persecuzioni. Ma durante il viaggio diventano vittime di trafficanti senza scrupoli e rischiano la vita.
Il traffico di essere umani rappresenta un vero e proprio business dell’orrore.

Non solo l’arrivo, ma anche la partenza e il tragitto dei migranti sono legati a violazioni dei diritti umani fondamentali. Il deserto del Sahara e il Mar Mediterraneo stanno diventando due grandi cimiteri, di sabbia e di acqua.

Il nostro obiettivo, attraverso la campagna Stop Tratta di VIS e Missioni Don Bosco, è aiutare i potenziali migranti con progetti di sviluppo grazie al volontariato in Africa e al sostegno delle missioni salesiane: costruiamo un'alternativa concreta all'immigrazione in Europa!

Il nostro Intervento

Vogliamo contrastare alla fonte il traffico di esseri umani offrire chance ai gruppi e alle famiglie più a rischio facendo sì che l’eventuale scelta di partire sia più consapevole, dilazionata, avvenga per canali legali e con un bagaglio (formativo, economico, ecc.) spendibile anche nei Paesi di destinazione.

Assessment
100%
Campaigning e sensibilizzazione
45%
Progetti ad personam o per comunità
35%
 

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017